Programma didattico I Anno

Anno Accademico 2019-2020

(È consentito il 20% di assenze sul totale di 300 ore del programma)

1 ANNO DI CORSO

SEMINARI CLINICI

Discussione casi clinici in gruppo.  

DOCENTI
Paolo Chiappero

Rita Sciorato
Margherita Dolcino 
Paola Destefani
Alessandra Schiaffino 
Antonella  Mancini

PROGRAMMA

Discussione di casi clinici in gruppo con riferimento alle specificità tecniche e del setting , alla consultazione, al contratto e al primo colloquio con paziente e genitori dell’età evolutiva e dell’età adulta
Lezioni teoriche con riferimento agli elementi di base della tecnica e della teoria della tecnica psicoanalitica. Storicizzazione dei concetti.
Supervisione dei casi clinici del tirocinio presentati a rotazione dagli allievi del gruppo a partire dal mese di febbraio.

Da ottobre a febbraio i casi clinici sono presentati dai docenti. 

SEMINARI TEORICI

Psicopatologia
Docenti : Fabiano Bassi -  Mario Rossi Monti 

PROGRAMMA

La diagnosi
Prospettive metodologiche in tema di diagnosi
Lo spettro della psicopatologia
Le nevrosi
Ansia acuta e cronica
Le psicosi
Disturbi dell'umore 1 parte
Disturbi dell'umore 2 parte 
Il trauma e la genesi dei disturbi gravi di personalitá
Il caso clinico dell'uomo dei lupi 

Psicodiagnostica
Docenti : Fabio Madeddu - Giulia Gagliardini 

Programma

I meccanismi di  difesa
Introduzione al trattamento basato sulla mentalizzazione

Psicologia generale

Docenti : Laura Parolin -   Franco Merlini 

L'alleanza terapeutica
I test nella valutazione psicodinamica

il primo colloquio
Setting e processo della relazione terapeutica : esemplificazioni cliniche 

SEMINARI DI TEORIA DELLA TECNICA 
Docente: Antonella Mancini

Programma 

Il primo colloquio e il contratto terapeutico 

1°) Incontro:
Cos’è la psicoanalisi e quali le problematiche in gioco. Da quali interrogativi è partito Freud. L’Inconscio come postulato teorico. Il metodo psicoanalitico. (Discussione).

2°) Incontro:
Implicazioni cliniche dei concetti illustrati nel 1° incontro. Lo iato tra teoria e pratica (esempi). L’”identità” del terapeuta. La “pratica del dubbio” (Galli). Differenze tra diagnosi psicodinamica e diagnosi psichiatrica o descrittivo-fenomenologica (Discussione).

3°), 4°), 5°) Incontro:
Gli allievi vengono invitati a simulare situazioni cliniche relative ai primi colloqui, inventate lì per lì o anche tratte dalla propria casistica. Ruolo e vissuto del paziente/terapeuta sono sperimentati dal vivo e sviscerati nelle loro implicazioni. Oltre ai consueti temi del divano, dei pagamenti, amici e parenti, sono passati al vaglio, posture, tono di voce, qualità dell’eloquio, abbigliamento, atti mancati, capacità di Insight, sistema difensivo etc. dell’aspirante paziente. Il controtransfert e qualsiasi dettaglio relativo a quanto è accaduto o sta accadendo nella relazione diventano, da indicatori psicodinamici, veri e propri strumenti di futuri interventi.

6°) Incontro
Discussione di due lavori di Freud del ’12 e del ’13 sul contratto terapeutico (forniti a ciascuno in fotocopia nel 5° incontro). La sua collocazione a conclusione di questo percorso è voluta. Gli allievi, dopo la lettura di tanti autori, scoprono che i due brevi scritti del ’12 e del ’13 contemplano già quanto è stato profuso in pagine e pagine da altri, che Freud è “modernissimo”, che non è un nemico né un istigatore di regole astruse dettate una volta per tutte, e scoprono persino che ha una scrittura gradevole e chiara, ben più alla mano degli psicoanalisti che vanno per la maggiore.

Altri  Indirizzi 

Docenti : Paolo Migone 

PROGRAMMA

La psicoanalisi relazionale: origini, autori e teorie

Psicologia  dell'etá evolutiva

Docenti : Rosita Bormida 

PROGRAMMA

1)  S. Freud   Cenni biografici.
La nascita della psicoanalisi
Le fasi dello sviluppo
Lettura di un lavoro dell'autore

2) M Klein  Cenni biografici
Le posizioni evolutive
Gioco e psicoanalisi infantile
Lettura di un lavoro dell'autrice

3) D. Winnicott
Cenni biografici
La relazione  primaria
Gioco, e area transizionale
Lettura di un lavoro dell'autore

4) M Mahler
Cenni biografici
La teoria dello sviluppo infantile ( le tre fasi)
Lettura di un lavoro dell'autrice

 

SEMINARI OPZIONALI

Durante l'anno accademico verranno proposti seminari opzionali, senza costi aggiuntivi, su tematiche di attualità e approfondimento.
 

TIROCINIO

200 ORE da svolgersi nelle strutture pubbliche e private convenzionate con la scuola.

La sede di tirocinio viene definita con l'allievo  nel momento dell'ammissione ed iscrizione alla Scuola